Crisi d’impresa

Gestione pre-crisi

Analisi delle cause

Inizialmente analizziamo le motivazioni per trovare le cause che hanno indotto la crisi aziendale, poi riformuliamo la finanza aziendale necessaria a una normale gestione.

 

Strumenti di diagnosi

Dopo aver individuato le cause, valutiamo la possibilità di invertire la tendenza attraverso alcuni accorgimenti che dovranno rientrare nella normale routine aziendale. Vengono riclassificati i bilanci, analizzati i relativi costi e redatti nuovi business plan comprensivi di budget operativi che tengano conto delle nuove reali possibilità di pianificazione strategica e commerciale effettuando cross analisys sul magazzino.

 

Azioni correttive

Il continuo dialogo con l’imprenditore/manager ci consente di chiarire gli obiettivi definendo nuovi strumenti per poterli raggiungere. Valutiamo attentamente le risorse finanziarie e umane, molto spesso il plus nelle azioni di rilancio, al fine di rispettare gli obiettivi preposti. Un’attenta analisi è svolta anche nei confronti della tutela del patrimonio d’impresa, la cui azione correttiva prevede la separazione tra patrimonio e rischio d’impresa.

Gestioni della crisi

Stadio della crisi

Elaboriamo un continuo dialogo con l’imprenditore/manager allo scopo di capire il grado in cui verte la crisi aziendale: è solo attraverso uno stretto scambio di comunicazione che si può valutare il miglior approccio per gestire la situazione.

 

Rimedi

Per condurre in bonis un’impresa è necessaria, all’interno di essa, la permanenza di condizioni di profittabilità ed efficienza della gestione. I nostri professionisti attuano alacremente i rimedi previsti dall’attuale normativa, quali il piano attestato di risanamento, gli accordi di ristrutturazione e il concordato in continuità.

 

Crisi irreversibile

Quando non è più possibile mantenere la continuità aziendale, accompagniamo l’impresa e l’imprenditore verso la liquidazione della propria attività fruendo dei migliori strumenti disponibili come il concordato liquidatorio, che  tutela l’imprenditore e il suo patrimonio.